Winterswijk – Enschede

groenlo
Centro Winsterswijk

Centro Winsterswijk

Il nostro giro in bici parte dalla stazione di Winterswijk. Al momento della nostra discesa, cerchiamo un totem per fare il checkout della linea NS. Sapevamo che avremmo corso il rischio di non trovarne qui, ed infatti e’ quello che succede. Non trovando nessuno a cui chiedere in questa piccola stazione fantasma, decidiamo di accettare il fatto che ci verranno scalati 20 euro dalle nostre carte treno. E’ comunque vicino al prezzo che avremmo pagato se fossimo riusciti a fare il checkout correttamente. Dalla stazione ci dirigiamo verso il centro di Winterswijk, dove i negozi sono occasionalmente aperti per questa domenica. Ne approfittiamo per comprarci un panino da Subway, lo mettiamo nello zaino e partiamo alla volta di Groenlo. Troviamo subito le indicazioni per il piccolo paese, distante 15 km.

Groenlo

Parco di Groenlo

Nel momento in cui raggiungiamo Groenlo, notiamo subito il canale caratteristico che la circonda. In prossimita’ del primo ponte di accesso al paese, decidiamo di fermarci in un piccolo parco a mangiare. Qui, e’ stato allestita una grande gabbia con una ventina di uccelli di una decina di specie diverse che svolazzano all’interno facendo un gran schiamazzo. Ma e’ veramente l’unico rumore, e sinceramente piacevole, che sentiamo. Ci sediamo proprio sulla panchina di fronte alla gabbia, che notiamo ospitare anche quattro simpatiche galline. Dopo la pausa pranzo, proseguiamo il nostro giro in direzione di Eibergen che raggiungiamo in meno di 30 minuti. Da Groenlo fortunatamente abbiamo trovato una mappa con i soliti numeri delle piste ciclabili da seguire, memorizzata la serie che ci serviva per raggiungere Eibergen, il lavoro e’ stato facile. Una volta ad Eibergen, che non ci ha colpito moltissimo, proseguiamo senza fermarci troppo, in direzione di Haaksbergen. Dopo un attimo di smarrimento dovuto al fatto che ci eravamo segnati i numeri solo fino a raggiungere il centro del paese e non oltre, troviamo nuove indicazioni, e ripartiamo alla volta di Enschede.

Pianta di Groenlo

Pianta di Groenlo

Il tempo intanto sta peggiorando visibilmente, tant’e’ vero che ad Enschede siamo in mezzo ad un acquazzone. Non ne discutiamo nemmeno: ci dirigiamo in men che non si dica alla stazione ferroviaria, dove troviamo riparo e un bel supermercato dove comprare qualcosa da sgranocchiare durante il ritorno in treno.

 

 

Scarica