Schaffausen – Costanza – Giorno 4

schaffausen-costanza-giorno-4-lungolago

In questo campeggio tedesco non esiste un bar che apra presto, ma per fortuna trovo una panetteria poco distante dove fare colazione. Quindi, sotto un cielo coperto e poco promettente, mi metto in marcia.

Il primo tratto di questa ciclabile scorre lungo la ferrovia e coperto da una fitta serie di alberi, che mi porta a Lindau. Qui, provo ad avventurarmi nel giro del centro di questa piccola penisola, ma i troppi lavori in corso rendono la gita difficoltosa, e quindi torno sui miei passi. Proseguo sempre lungolago fino a Friedrichshafen che raggiungo dopo 30 km. La cittadina mi accoglie con un bel sole, un’architettura moderna e ordinata, con un elegante lungolago e tanti colori.

Dopo qualche foto, riprendo a pedalare. Questo lato del lago è veramente affascinante: la pista ciclabile arriva molte volte a ridosso della riva del lago, dove si alternano piazzole fiorite a casette lussuose, vie di un verde lussureggiante a grandi spazi vista lago. In mezzo a questo ambiente, e continuando una serie di sorpassi e controsorpassi con un gruppetto di ciclisti tedeschi, arrivo a Meersburg dopo 50 ckm circa dalla partenza. La via del centro di questo paesino è un inno alla bellezza: case color pastello coi balconi fioriti si affacciano lungo la via principale dove si susseguono bar e panetterie, e, dove non arrivano le case, ecco aiuole colorate. Mi sento costretto a scendere dalla bici e a camminare per ammirare questa via. Ne approfitto anche per mangiare, perchè i bisogni materiali si fanno sempre sentire, soprattutto in bici, e mi fermo sotto il portico di ingresso ad aspettare che un rapido temporale passi oltre.

Oltre Meersburg, abbandono il lusso del lungolago ed il paesaggio pian piano degrada in un ambiente più contadino con campi e boschi. Supero Uberlingen, e seguo il percorso più lungo della ciclabile che mi porta fino a Radoltzell con anche una leggera salita. Con altri 20 km, arrivo a Costanza, e torno nel campeggio di due giorni fa. Giusto in tempo per un altro giro nella piscina, doccia e cena lungolago.

Scarica