Ciclabile Olona

 

Scarica

 

Riassunto

Si tratta della ciclabile dell’Olona che costeggia l’omonimo fiume e che fa parte di un progetto di ciclovia a più ampio respiro nella zona del Varesotto (vedi qui). Il percorso comincia all’altezza di Castiglione Olona e termina a Castellanza, per un totale di 18 km. Nel nostro caso, lo abbiamo percorso nei due sensi con l’aggiunta di una decina di km dovuti al fatto che siamo partiti dalla stazione di Venegono Inferiore.

Difficolta’

Il tratto di ciclovia vero e proprio (quello dei 18 km per intenderci) è molto sicuro, quasi interamente protetto, tranne per brevissimi tratti di attraversamento stradale o di passaggio su strade a bassissimo traffico, pianeggiante ed immerso nella natura. Molto adatto alle famiglie per una gita con i bambini, ma anche a chi volesse fare un’uscita di preparazione per gite più lunghe o semplicemente sgranchire le gambe e stare all’aria aperta una mezza giornata. Di nuovo, noi siamo partiti da Venegono Inferiore, ma per ridurre quasi a zero i tratti su strada, conviene partire direttamente da Castiglione Olona: nei pressi dell’ingresso della ciclabile c’è un grosso parcheggio libero.

Raggiungibilita’

Mentre Castellanza è servita da una stazione ferroviaria non troppo scomoda da Milano o altre città lombarde come Varese e Como, Castiglione Olona non offre questo servizio. Quindi, per imboccare la ciclabile, la soluzione più vicina se non si può arrivare in auto, è la stazione di Venegono Superiore. Questa ha lo svantaggio di trovarsi un po’ sopraelevata rispetto alla ciclabile, quindi per ritornare alla stazione occorre sudare un po’. Noi abbiamo scelto la stazione di Venegono Inferiore: ci ha costretti a fare 6-7 km in più su strada all’andata, ma al ritorno la salita è stata più breve.

Bellezza

E’ un percorso molto piacevole immerso nel verde, che costeggia il fiume Olona, che offre passagggi interessanti tra campi, vecchi stabilimenti abbandonati (chiamiamoli pure piccoli ecomostri), ed in prossimità del monastero di Torba. A metà percorso, all’altezza di Gorla, si attraversa un bellissimo parco attrezzato con bosco didattico, area ristoro e bar.

Alloggio

Non necessario.

Costi

Veramente ridotti. E’ un percorso breve che non richiede costi se non quelli dovuti al raggiungimenti della ciclabile e al cibo che consiglio al sacco. Il punto di ristoro all’altezza di Gorla Maggiore ha un bar, ma quando siamo passati noi era chiuso a causa delle norme sul coronavirus.

Diario di Viaggio